Informazioni utili

 

DOCUMENTI

Si raccomanda di verificare sempre la validità dei documenti richiesti per l’espatrio. Per i cittadini non in possesso di passaporto italiano si consiglia di verificare i documenti richiesti attraverso le autorità competenti. Per i cittadini italiani è sufficiente il passaporto valido almeno 6 mesi dalla data d’ ingresso nel paese. Il visto lo si ottiene alla frontiera (via terra o all’ aeroporto di Muscat) dietro il pagamento di O.R. 6 (circa 14 Euro).

 

NORME SANITARIE

Nessuna vaccinazione obbligatoria. Non appena salito al trono il sultano Qaboos si è occupato per prima cosa di migliorare l'assistenza sanitaria e le condizioni igieniche del paese e oggi l'Oman è una delle nazioni con il più elevato standard d'igiene della regione: anche i ristoranti più piccoli ricevono regolari ispezioni. L'acqua del rubinetto è potabile in tutto il paese e non sono raccomandate vaccinazioni particolari anche se il consiglio è certamente quello di bere acqua dalla bottiglia.

 

SICUREZZA E RISPETTO DEI COSTUMI

L’Oman è un paese dove la sicurezza personale è decisamente buona. Il rischio di furti è molto basso nelle città e praticamente inesistente nelle aree rurali. Il rapporto con la popolazione locale è molto buono; si viene sempre accolti con grande gentilezza ed elevato senso di ospitalità. 
L’ Oman è un paese molto rispettoso degli altri ed è quindi giusto essere altrettanto rispettosi delle credenze e dei costumi dei suoi abitanti. Prestate attenzione a come vi vestite, cercando di evitare shorts, magliette scollate, o bikini in aree e spiagge pubbliche. L’ alcool non è proibito per i turisti, ma è sconsigliabile consumarlo nei luoghi pubblici e per le strade.

 

VALUTA

La valuta in corso in Oman è il Ryal Omanita (OMR). Il cambio per 1 Euro equivale a 0.60 OMR.

 

SHOPPING

L'Oman è il luogo ideale per acquistare artigianato, soprattutto argenti. Il costo di un khanjar di ottima fattura può arrivare a OR500, ma le versioni per turisti sono spesso in vendita a partire da OR30. Purtroppo l'argento beduino è sempre più raro; i dollari d'argento di Maria Teresa, utilizzati come valuta per molti anni, sono in vendita a partire da OR2 e rappresentano un ottimo acquisto. Altri articoli in vendita sono le caffettiere, i cesti intessuti con la pelle, le borse da cammello, le stuoie in paglia di riso e le fodere dei cuscini. Molti sono importati, come d'altronde si fa da secoli, dall'India e dall'Iran. Ovviamente é d'obbligo l'acquisto dell'incenso di Salalah, magari abbinato a un incensiere in ceramica. L'incenso è anche fra gli ingredienti di Amourage (OR50) attualmente il profumo più prezioso al mondo prodotto a Muscat.

 

LINGUA

La lingua ufficiale dell’ Oman è l’arabo. A causa dell’ elevata presenza di lavoratori stranieri l’ inglese è diventata la lingua principale in molti posti di lavoro.

 

FUSO ORARIO

L'Oman si trova 3 ore avanti rispetto all'Italia, 2 quando nel nostro paese vige l'ora legale.

 

CLIMA

Il clima in Oman può essere diviso in due stagioni solamente: l’estate da maggio a settembre e l’inverno da ottobre ad aprile. Naturalmente la topografia varia del paese provoca delle differenze di clima da una regione all’altra. La temperatura non scende mai al di sotto dei 21-22 gradi anche d’ inverno, ed è circa 25-26 gradi in febbraio-marzo, permettendo dei piacevolissimi bagni.

 

CORRENTE ELETTRICA

L'elettricità è erogata a 220-240 V. Nei supermercati e nei negozi si possono acquistare degli adattatori, anche se spesso gli hotel possiedo la doppia presa di corrente.

 

TELEFONO

Il funzionamento dei telefoni in Oman è ottimo. Il prefisso per telefonare in Oman dall’ Italia è 00968; per chiamare dall’ Oman in Italia invece 0039.

 

FESTIVITÀ

Le giornate festive sono basate sul calendario islamico lunare, per cui l’anno è più corto di quello solare, ma per lavoro tutti ormai utilizzano il calendario gregoriano. I giorni festivi sono quindi mobili rispetto al nostro calendario. Le uniche feste fisse sono: Capodanno e la festa nazionale 18-19 Novembre. Come in tutti i paesi mussulmani il venerdì è giorno festivo.

 

QUANDO ANDARE

Dalla metà di ottobre a quella di marzo è il migliore per visitare l'Oman; meglio evitare, invece, la stagione dei monsoni, nel sud, da giugno a settembre. I non musulmani dovranno inoltre tenere presente che nei prossimi anni l'Oman celebrerà la fine del Ramadan in dicembre o gennaio, il pellegrinaggio alla Mecca in aprile o marzo e il Compleanno del Profeta in giugno o luglio.

 

SICUREZZA

L'Oman è un luogo molto sicuro per i visitatori, la microcriminalità è molto bassa, in parte a seguito delle leggi e condanne molto severe; è bene comunque adottare le solite precauzioni come tenere gli oggetti di valore non in vista ed evitare di camminare in posti non familiari di notte.